iPhone 6 e iPhone 6 Plus – caratteristiche, video e pareri personali

iphone 6

Ed eccoli qui i due nuovi fuoriclasse di casa Apple.

iPhone 6 e iPhone 6 Plus, due terminali destinati a sicuro successo e pronti a sfidare la temibile concorrenza Android.

 

Prima di tutto gustatevi un paio di video ufficiali:

 

 

 

Ed ora spazio al (lungo) comunicato stampa ufficiale:

Apple ha annunciato oggi iPhone 6 e iPhone 6 Plus, “il progresso più importante nella storia dell’iPhone”, i due nuovi modelli sono dotati di spettacolari display Retina HD da 4,7″ e 5,5″, e racchiudono tecnologie all’avanguardia in un design completamente nuovo, incredibilmente sottile e avvolgente. I nuovi iPhone hanno un guscio unibody ad alta precisione in alluminio anodizzato, che si adatta perfettamente alla forma del vetro levigato of the display, per una superficie ultraliscia e continua. iPhone 6 e iPhone 6 Plus sono stati progettati per essere gli iPhone più sottili di sempre, hanno un display più grande e sono comodissimi da tenere in mano e usare.

Fra le nuove tecnologie all’avanguardia di iPhone 6 e iPhone 6 Plus troviamo: il chip A8 progettato da Apple con architettura di livello desktop a 64 bit di seconda generazione per prestazioni ultrarapide e un’efficienza energetica ottimale; fotocamera iSight e videocamera FaceTime HD avanzate; tecnologie wireless ultraveloci; e Apple Pay, un modo ingegnoso per effettuare pagamenti in maniera semplice e sicura con un tocco.¹ Entrambi i modelli hanno di serie iOS 8, l’ultima versione del sistema operativo mobile più evoluto al mondo, che offre una nuova esperienza utente più semplice e reattiva e le funzioni Messaggi e Foto, la tastiera QuickType, una nuova app Salute, e l’opzione di condivisione In Famiglia e iCloud Drive.

“iPhone 6 e iPhone 6 Plus rappresentano il progresso più importante nella storia dell’iPhone,” ha dichiarato Tim Cook, CEO di Apple. “L’iPhone è lo smartphone più amato al mondo e ha il più alto livello di soddisfazione dei clienti dell’intero settore: ora lo abbiamo reso ancora più perfetto, sotto ogni punto di vista. Solo Apple può unire i migliori hardware, software e servizi ad un livello che non ha precedenti, e riteniamo che i clienti se ne innamoreranno.”

Per la prima volta, iPhone è disponibile con due nuove dimensioni: iPhone 6 ha spettacolare display Retina HD da 4,7″  e una risoluzione di 1334×750, e offre il 38% di area di visualizzazione in più rispetto all’iPhone 5s, mentre iPhone 6 Plus ha un display Retina HD ancora più grande, da 5,5″, e una risoluzione di 1920×1080, per un’area di visualizzazione dell’88% superiore e quasi tre volte i pixel dell’iPhone 5s. I display Retina HD offrono tecnologie evolute, come un contrasto più elevato per neri più profondi, e pixel a doppio dominio per colori più accurati ad angoli di visualizzazione più ampi.

Con l’architettura di livello desktop a 64 bit di seconda generazione, il nuovo chip A8 offre prestazioni più scattanti ed una efficienza energetica maggiore, garantendo prestazioni potenti e rapide, con un’autonomia della batteria sorprendente. Grazie a Metal, una nuova tecnologia grafica di iOS 8, gli sviluppatori possono sfruttare al massimo tutta la potenza del chip A8 e portare sull’iPhone giochi in 3D di livello console. Il chip A8 integra inoltre un nuovo, evoluto processore ISP (Image Signal Processor) progettato da Apple, che consente l’introduzione di funzioni foto e video evolute.

Entrambi i modelli hanno il coprocessore di movimento M8, che raccoglie i dati sui movimenti tramite l’accelerometro, il giroscopio, la bussola e il nuovo barometro, che rileva la pressione dell’aria per mostrare il dislivello. Il coprocessore di movimento M8 misura costantemente i dati sui movimento dell’utente, persino quando il dispositivo è in standby, e preserva la batteria per le app di fitness che utilizzano i sensori tutto il giorno. Con iOS 8, i dati di movimento raccolti dal coprocessore M8 appaiono nell’app Salute, dove l’utente può vedere quanti piani di scale ha fatto o per quanto ha camminato o corso. Gli sviluppatori possono usare le API CoreMotion per sfruttare il coprocessore M8 e HealthKit per creare app dedicate alla salute e al fitness.

iPhone 6 e iPhone 6 Plus introducono per la prima volta Apple Pay, un modo facile per effettuare pagamenti sicuri per l’acquisto di beni e servizi in negozi o app con un semplice tocco. Gli utenti possono pagare in tutta sicurezza e praticità avvicinando il telefono al lettore contactless e tenendo il dito sul Touch ID, senza dover sbloccare l’iPhone o aprire un’app. Con Apple Pay, è anche possibile fare acquisti one-touch direttamente nelle app, senza inserire i dati di carta di credito o spedizione. Tutte le informazioni relative al pagamento rimangono confidenziali, codificate e archiviate al sicuro nel chip protetto, un chip integrato nei nuovi iPhone.

La fotocamera iSight ha un nuovo sensore dotato di Focus Pixels per una messa a fuoco automatica più veloce, così è ancora più facile catturare all’istante i momenti più belli e divertenti. iPhone 6 Plus offre inoltre una tecnologia per la stabilizzazione ottica delle immagini, che compensa i movimenti involontari della fotocamera in condizioni di scarsa luminosità e funziona in sintonia con iOS 8 per ridurre le sfocature causate dal movimento del soggetto. Il video ad alta definizione dell’iPhone è stato migliorato con frame rate più veloci, fino a 60 fps per il video a 1080p e fino a 240 fps per la moviola, così come per autofocus continuo, la stabilizzazione video di qualità cinematografica e video in time-lapse  La videocamera FaceTime HD è ora in grado di catturare oltre l’80% di luce in più grazie a un nuovo sensore, a una maggiore apertura f/2,2 e alle nuove funzioni evolute, fra cui la modalità scatto in sequenza e il video HDR.

Con velocità di download superiori su rete 4G LTE fino a 150 Mbps, iPhone 6 e iPhone 6 Plus permettono di navigare, scaricare e riprodurre i contenuti in streaming più velocemente. I nuovi iPhone supportano inoltre chiamate vocali di alta qualità su rete LTE (VoLTE) oltre alle chiamate via Wi-Fi.² Grazie al supporto per fino a 20 bande wireless LTE, più di qualsiasi altro smartphone al mondo, con i nuovi modelli è ancora più facile sfruttare le reti ad alta velocità in tutto il mondo. Entrambi gli iPhone includono la tecnologia Wi-Fi 802.11ac con velocità fino a 433 Mbps, oltre a Bluetooth 4.0.³

I nuovi iPhone sono forniti di serie con iOS 8, la release più importante di sempre dal lancio dell’App Store: il sistema operativo offre un’esperienza utente più semplice, reattiva e intuitiva, oltre a nuove funzioni come la tastiera QuickType, una nuova app Salute, e l’opzione di condivisione In Famiglia e iCloud Drive. Con oltre 4.000 nuove API, iOS 8 consente agli sviluppatori di personalizzare ancora di più l’esperienza utente con importanti funzioni di espansione e solidi framework come HealthKit e HomeKit. Inoltre, con iPhone 6 e iPhone 6 Plus è possibile accedere al rivoluzionario App Store, che offre più di 1,3 milioni di app per iPhone, iPad e iPod touch in 155 Paesi nel mondo.

Prezzi e Disponibilità

iPhone 6 è disponibile in oro, argento o grigio siderale, e sarà disponibile in Italia al prezzo suggerito di €729 IVA e oneri di legge inclusi (€593,54 IVA e oneri di legge esclusi) per il modello 16GB, €839 IVA e oneri di legge inclusi (€682,50 IVA e oneri di legge esclusi) per il modello 64GB e, per la prima volta, un nuovo modello da 128GB a €949 IVA e oneri di legge inclusi (€772,67 IVA e oneri di legge esclusi).

iPhone 6 Plus è disponibile in oro, argento o grigio siderale, e sarà disponibile in Italia al prezzo suggerito di €839 IVA e oneri di legge inclusi (€683,70 IVA e oneri di legge esclusi) per il modello 16GB, €949 IVA e oneri di legge inclusi (€772,67 IVA e oneri di legge esclusi) per il modello 64GB e €1.059 IVA e oneri di legge inclusi (€862,83 IVA e oneri di legge esclusi) per il nuovo modello da 128GB. Entrambi i modelli saranno disponibili sull’ Apple Online Store, gli Apple retail Store, alcuni operatori e Rivenditori Autorizzati Apple.

iPhone 6 e iPhone 6 Plus saranno disponibili negli Stati Uniti, Australia, Canada, Francia, Germania, Hong Kong, Giappone, Porto Rico, Singapore e Regno Unito a partire da venerdì 19 Settembre e i clienti possono pre-ordinare entrambi i modelli a partire da venerdì 12 settembre.

Le custodie in pelle disegnate da Apple saranno disponibili in nero, rosa cipria, castagno, blu notte e Product (RED) per €45 per iPhone 6 €49 per iPhone 6 Plus mentre le custodie in silicone in nero, azzurro, rosa, verde, bianco e (RED) avranno un prezzo suggerito di €35 per iPhone 6 e €39 per iPhone 6 Plus attraverso Apple Online Store, gli Apple retail Store, e alcuni Rivenditori Autorizzati Apple.

iPhone 5s sarà disponibile in Italia ad un prezzo suggerito di €629 IVA e oneri di legge incl. (€511,57 IVA e oneri di legge esclusi) per il modello 16GB e €679 IVA e oneri di legge incl. (€551,76 IVA e oneri di legge esclusi) per il modello 32GB, mentre un modello iPhone 5c da 8GB sarà disponibile per €429 IVA e oneri di legge incl. (€348,64 IVA e oneri di legge esclusi). iOS 8 sarà disponibile come aggiornamento software gratuito a partire da mercoledì 17 settembre. Alcune funzioni potrebbero non essere disponibili su tutti i prodotti. Apple Pay sarà disponibile per i clienti  US come aggiornamento software gratuito di iOS 8 in Ottobre.

¹Apple Pay sarà disponibile per i clienti iPhone 6 e iPhone 6 Plus negli Stati Uniti US come aggiornamento gratuito di iOS 8 in Ottobre.
² Le chiamate su rete LTE, VoLTE e Wi-Fi variano a seconda degli operatori. Le velocità di rete dipendono dalle reti degli operatori, verificare con il proprio operatore per i dettagli.
³ Basato su velocità teoriche, le velocità effettiva potrebbero variare.

 

 

Passiamo ora alle caratteristiche tecniche e alle riflessioni personali… 🙂

 

DESIGN, DIMENSIONI E PESO:

Materiali come sempre di altissima qualità (alluminio anodizzato, acciaio inossidabile e vetro) per entrambi i terminali, anche se il tanto atteso vetro zaffiro non si è fatto vedere. Peccato, sarà per l’anno prossimo (forse).

Il design dei due smartphone è praticamente identico, cambiano solo le dimensioni. A parer mio molto bella la parte frontale… Molto meno la parte posteriore, rovinata in parte da quelle “righe” di colore diverso. Sarebbe stato molto meglio lasciare che il metallo lavorato mostrasse per intero la sua bellezza ed eleganza. Brutta anche la fotocamera sporgente… Unico vero neo in un’armonia di elementi perfettamente incastrati tra di loro. Non ho idea del perchè abbiano scelto in casa Apple di esporla (il sensore non ci stava nei pochi mm di spessore?) ma essendo forse il particolare più sensibile di uno smartphone rende praticamente obbligatorio l’acquisto di una cover protettiva per evitare spiacevoli conseguenze.

– iPhone 6: display da 4,7 pollici IPS (1334×750 pixel a 326 ppi), dimensioni 138.2 x 67.1 x 6.9 mm, peso 129 gr.

– iPhone 6 Plus: display da 5,5 pollici IPS (1920×1080 pixel a 401 ppi), dimensioni 158 x 77.7 x 7.1 mm, peso 172 gr.

Per quanto riguarda i display ci si può tranquillamente chiedere come mai nel 2014 Apple abbia scelto una modesta risoluzione di 1334×750 pixel per lo schermo da 4.7 pollici di iPhone 6… Un FullHD avrebbe fatto sicuramente più comodo e avrebbe messo alla pari il terminale con molti, moltissimi altri smartphone della concorrenza Android. iPhone 6 Plus se la cava meglio con il suo schermone da 5.5 pollici con risoluzione 1920×1080, anche se… i phablet della concorrenza puntano tutti a risoluzioni ben più elevate ultimamente (vedi Note 4, LG G3 ecc). Anche i DPI sono più bassi rispetto alla media dei top di gamma recentemente usciti (in certi casi molto più bassi), ma alla fine i famosi Retina Display sanno difendersi ancora molto bene 😉

 

Se volete farvi un’idea dei due terminali di casa Apple contro la concorrenza… Eccovi un interessante comparativa proposta da androidauthority

 
DISPLAY(inches)
Resolution
PPI
Display Type
iPhone 6 4.7 1334×750 326 LCD
iPhone 6 Plus 5.5 1080 x 1920 401 LCD
Note 4 5.7 2560×1440 515 AMOLED
Galaxy S5 5.1 1920×1080 432 AMOLED
LG G3 5.5 2560×1440 538 LCD
HTC One M8 5 1920×1080 441 LCD
New Moto X 5.2 1080 x 1920 424 AMOLED
Sony Xperia Z3 5.2 1920×1080 424 LCD
Sony Xperia Z3 Compact 5.2 1920×1080 424 LCD
OnePlus One 5.5 1080 x 1920 401 LTPS LCD
LG Nexus 5 4.95 1920×1080 445 LCD

 

 

HARDWARE:

IPHONE 6

 

Il processore utilizzato su entrambi i dispositivi è il nuovissimo A8 dual core a 64 bit, realizzato con un processo produttivo a 20 nanometri, capace di prestazioni più veloci del 25% e fino al 50% in elaborazione grafica rispetto al precedente chip A7. Apple la spara un pò grossa ( 🙂 ) dichiarando che i consumi potranno essere inferiori fino al 50% rispetto alla precedente generazione… Come si dice… Chi vivrà vedrà.

Anche quest’anno a fianco del processore è stato inserito il nuovo coprocessore M8, a cui viene affidato il lavoro di riconoscere i movimenti delle varie attività fisiche grazie ai vari sensori ancora più precisi.

Grazie a iOS 8, al nuovo sistema METAL e al chip A8 iPhone 6 e iPhone 6 Plus potranno beneficiare di una elaborazione 3D e OpenGL senza colli di bottiglia con un netto balzo prestazionale rispetto al precedente iPhone 5S. Il confronto con le tecnologie utilizzate sui terminali Android è inutile… Essendo due OS differenti e con richieste hardware totalmente diverse (basti pensare al quantitativo di ram sufficiente per iPhone e a quello necessario al Note 4 di Samsung).

Ma se non resistete ( 🙂 ) e volete un confronto… Ecco un’altra interessante comparativa di androidauthority

 
SoC
CPU Speed (MHz)
CPU Cores
GPU
RAM (GB)
iPhone 6 A8 CPU 1400 2   1
iPhone 6 Plus A8 1400 2   1
Samsung Galaxy Note 4 Snapdragon 805 2700 4 Adreno 420 3
Samsung Galaxy S5 Snapdragon 801 2500 4 Adreno 330 2
LG G3 Snapdragon 801 2500 4 Adreno 330 2 o 3
HTC One (M8) Snapdragon 801 2300 4 Adreno 330 2
New Moto X Snapdragon 801 2500 4 Adreno 330 2
Sony Xperia Z3 Snapdragon 801 2500 4 Adreno 330 3
Sony Xperia Z3 Compact Snapdragon 801 2500 4 Adreno 330 3
OnePlus One Snapdragon 801 2500 4 Adreno 330 3
Nexus 5 Snapdragon 800 2300 4 Adreno 300 2

 

FOTOCAMERA:

iphone 6

 

Si rimane (anche quest’anno) a 8 MPX (f/2.2)… Con qualche interessante aggiunta.

Oltre all’utilizzo di nuove lenti arriva la stabilizzazione d’immagine digitale su iPhone 6 e ottica su iPhone 6 Plus. La domanda sorge spontanea vero? Perchè digitale su uno e ottica sull’altro? Perchè una simile “discriminazione” ????

Beh, forse per una questione di spazi interni? Oppure semplicemente per inserire un plus al modello più grande?

Grazie alla potenza del processore e al software rinnovato l’autofocus lavora due volte più velocemente, e la registrazione video arriva fino a 60 fps per il video a 1080p e fino a 240 fps per la moviola. Sicuramente un bel passo in avanti… Ma in tanti, tantissimi si aspettavano di più quest’anno, tenendo conto sopratutto delle fotocamere messe a disposizione dalla concorrenza.

 

BATTERIA:

iphone 6

 

Beh… Su iPhone 6 la batteria non sembra aver ricevuto quei mAh in più da rasserenare gli utenti.

Come potete vedere dallo scatto di The Verge iPhone 6 dovrebbe garantire qualche ora in più di utilizzo… Mentre su iPhone 6 Plus il discorso cambia. Le dimensioni del terminale hanno permesso a Apple di inserire una batteria più capiente, capace quindi di garantire una durata migliore. Vedremo se i dati dichiarati dalla casa produttrice verranno confermati dagli utenti a breve… Le nuove batterie, il nuovo processore e le ottimizzazioni apportate su iOS riusciranno una volta per tutte a far durare i nuovi iPhone fino a sera con un utilizzo medio intenso?

 

CONNESSIONI:

I nuovi iPhone supportano fino a 20 bande wireless LTE. Entrambi includono la tecnologia Wi-Fi 802.11ac con velocità fino a 433 Mbps, Bluetooth 4.0, supportano le chiamate vocali di alta qualità su rete LTE (VoLTE) oltre alle chiamate via Wi-Fi. Il download 4G LTE arriva fino a 150 Mbps.

 

TOUCH ID:

Arriva la seconda generazione del lettore di impronte digitali che tanto piace in giro… Maggiore sensibilità, maggiore velocità nel riconoscimento e tanti piccoli bugfix apportati rispetto alla precedente versione. Questa volta dovrebbe andare davvero alla grande 😉

 

PREZZI E DISPONIBILITA’:

L’iPhone 6 sarà disponibile in Italia a partire dal 26 Settembre 

Ecco i prezzi:

  • iPhone 6 16 GB: 729€
  • iPhone 6 64 GB: 839€
  • iPhone 6 128 GB: 949€
  • iPhone 6 Plus 16 GB: 839€
  • iPhone 6 Plus 64 GB: 949€
  • iPhone 6 Plus 128 GB 1059€

 

CONCLUSIONI E RIFLESSIONI (PERSONALI).

Apple quest’anno ha dovuto “abbassarsi” alle richieste della clientela e allo stesso tempo ha iniziare seriamente a tenere d’occhio l’agguerritissima concorrenza… Ma lo ha fatto alla sua maniera (con il contagocce).

– Ha presentato due terminali che di innovativo (veramente innovativo) offrono davvero poco ad essere sinceri… C’è finalmente uno schermo più grande ma non proprio al passo coi tempi se si tiene conto dei risultati ottenuti dai principali produttori di smartphone Android in ambito di PPI e definizione dello schermo. I Retina Display sono ancora oggi una meraviglia per gli occhi, ma ho l’impressione che fra uno o due anni verranno letteralmente surclassati. Per quest’anno passi, ma è chiaro che Apple deve iniziare a pensare a una nuova generazione di schermi capace di staccare tutto e tutti come avvenne qualche anno fa.

– Il processore A8 dovrebbe fare faville… Le doveva fare anche il precedente ma non mi sembra di aver visto chissà quali straordinarie applicazioni o giochi usciti nel 2013/14 capaci di sfruttarne a pieno le capacità. Il giga di ram e la potenza disponibile è comunque più che sufficiente per far girare tutto, ma proprio tutto alla perfezione, senza rallentamenti di sorta o altro. Esperienza d’uso eccezionale come sempre, anche se iOS 8 non le renderà giustizia (siamo nel 2014 e qualche widget e altro ancora ci potrebbe stare finalmente).

– Le batterie dovrebbero garantire una durata superiore… Ma di quanto? Con iPhone 6 e iPhone 6 Plus si arriverà finalmente a tarda sera con una modesta percentuale di batteria o anche quest’anno con un utilizzo medio intenso ci si ritroverà a metà giornata con i terminali scarichi? Spero sinceramente che le affermazioni fatte dalla casa sui consumi siano realistiche… Ma ho l’impressione che il famoso tallone d’Achille dell’iPhone sarà presente anche quest’anno.

– Fotocamera… Niente da fare. Forse è l’elemento che ha lasciato l’amaro in bocca praticamente a tutti… Ok, nuove lenti, nuovo sensore, nuovi effetti ecc ecc… Ma una 12 MPX avrebbe fatto contenti tantissimi fan della mela. Certo, i MPX non servono a nulla come dicono in tanti… Ma se Nokia ha proposto più di un anno fa un cameraphone capace di scattare foto fino a 41 MPX con ottiche Carl Zeiss… Perchè la blasonatissima Apple non dovrebbe presentare almeno una 12 MPX (per i 20 MPX ci si risente fra 7 o 8 anni se va avanti così) coi i sacri crismi? I fondi economici non mancano no?

Ah… Altro piccolo particolare… Quell’obiettivo che esce dal corpo è un pugno sull’occhio.

Vetro zaffiro… Dov’è finito? E’ partito come rumor fino ad essere dato praticamente per certo da tutti i siti mondiali. Alla fine non si è visto, lasciando a bocca asciutta moltissimi e mettendo in crisi la credibilità di molti addetti. NB per il prossimo iPhone evitate di copiare e incollare qualsiasi cosa dica un ex dipendente o un chissà chi che si fa pagare a peso d’oro per sparare a caso certe menate 😉

– La mossa dell’iPhone 6 e iPhone 6 Plus da 16, 64 e 128 GB qualcuno me la deve spiegare… I 32 GB dove sono finiti?

– Perchè non permettere di ruotare in landscape le schermate di iPhone 6 ma di farlo solo su iPhone 6 Plus? Sono features uniche messe apposta per invogliare la clientela ad acquistare il modello più grande?

– Sui prezzi non mi esprimo… Sono alti come sempre e ormai sono un vero e proprio marchio di fabbrica.

 

Per il resto… Cosa posso aggiungere? Nulla direi.

Sono due bei dispositivi (retro a parte), completi, potenti e costruiti a regola d’arte. Già mi vedo milioni di persone già in fila pronte per portarli a casa come ogni anno.

Ma come ogni anno mi aspettavo qual qualcosa in più tale da distaccare la concorrenza per un pò di tempo. Ma purtroppo Apple ha capito anche troppo bene come si muove il mercato e (furbescamente) se ne approfitta “regalando” un pò di più di anno in anno. Sicuramente non ci troviamo di fronte alla società che sapeva stupire ai tempi del tostissimo Jobs.

 

Prepariamoci fin da ora ai futuri iPhone 6 S e iPhone 6 Plus S… Con i soliti piccoli aggiustamenti dovuti.

iPhone 6 e iPhone 6 Plus – caratteristiche, video e pareri personali ultima modifica: 2014-09-10T10:41:54+00:00 da xantarmob